virtuspotenza

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Seconda vittoria interna della Giocoleria: tabellini e commenti dopo la gara contro il Galatina.

E-mail Stampa PDF
Share Link: Share Link: Digg Facebook Myspace

alt

Risponde “presente” la Giocoleria Virtus Potenza che nella gara interna valevole per la quinta giornata di campionato ha vinto per 3-1 in un affollato PalaPergola.

Non delude dunque il pubblico di casa la squadra rossoblu, che si assicura così la seconda vittoria stagionale a spese del fanalino di coda dell’Olimpia Volley Galatina, sebbene non abbia particolarmente brillato.

L’inizio del match, infatti, è da dimenticare. I potentini subiscono un sonoro 25-18 figlio di errori al servizio e in attacco che galvanizzano gli avversari e lasciano basiti i tifosi locali.

La musica cambia dal secondo set, quando Gribov e compagni iniziano a “ragionare” e, sfoderando esperienza e concentrazione, spaventano i pugliesi che poco possono sull’accelerazione dei potentini, i quali mettono la quinta e chiudono in scioltezza per 25-18.

Stesso andamento anche nel terzo set: Potenza corre mentre Galatina insegue, ma senza mordente.

Quarto e ultimo set di marca virtussina almeno nelle battute iniziali: un parziale di 7-0 stordisce il Galatina che ha però il merito di non aver mollato fino all’ultima palla giocata.

"E' stata una partita segnata da una grande tensione, che ci ha bloccato per almeno un set e mezzo - questo il commento di Roberto Panni, il Direttore Sportivo della Giocoleria - siamo arrivati all'incontro di Domenica dopo una settimana complicata ed i ragazzi hanno sentito molto la pressione, la responsabilità di dover fare risultato dopo due sconfitte consecutive".

"Una volta rotto il ghiaccio nel secondo set, tutto è filato più liscio ed a tratti abbiamo fatto vedere anche una discreta pallavolo, ma ancora questa squadra non ha dimostrato tutto quello di cui è capace".

Conclude il dirigente potentino: "La vittoria di Domenica ci dà sicuramente fiducia, soprattutto in vista della prossima trasferta ad Aversa, contro quella che, secondo me, ad oggi resta ancora la favorita alla vittoria finale; abbiamo fatto un piccolo passo in avanti, ora serve confermarsi e dare continuità ai risultati".

Vince il Potenza, ma non convince. Quello che sembra mancare in questo momento ai ragazzi di mister Marano è solo la serenità psicologica di scendere in campo.

Chissà che una nuova vittoria non riesca a sciogliere la tensione!

Intanto ci si gode i 3 punti e si pensa a preparare con maggiore tranquillità la prossima insidiosa trasferta ad Aversa.

Prima dell’inizio della gara, il presidente Mancino ha omaggiato l’allenatore del Galatina Giovanni Stomeo, ricordando i tempi in cui, sul finire degli anni ‘80, in qualità di palleggiatore ha onorato la maglia della Virtus in una stagione memorabile.



Giocoleria Virtus Potenza vs Olimpia Galatina 3 - 1 (18-25, 25-18, 25-17, 25-21)

GIOCOLERIA VIRTUS POTENZA

DI NUCCI L1 (88% pos. 56%prf.), COLIZZI n.e., BRIENZA n.e., LUPERTO 10, LISTRATOV 5, LAURITA, MASELLI n.e., PARISI 5, STARACE 11, GRIBOV 16, AMODIO n.e., MULIERE, ROBERTI 22.

ALLENATORE FABRIZIO MARANO

Totali: Battuta 92 (Err. 12, Pt 2); Ricezione 77 (66% pos. 40% prf.); Attacco 122 (Err. 18, Mur 6, Pt 54, 44%); Muri 13.

OLIMPIA GALATINA

GUARINI 5, CORSETTI 5, ROSSETTI 1, IACCARINO 6, APOLLONIO n.e., MUCCIONE n.e., CALO' 1, PIERRI L1 (62% pos. 38%prf.), PERSICHINO n.e., MASTROPASQUA 9, PETROSINO 5, BURACCI 13.

ALLENATORE GIOVANNI STOMEO

Totali: Battuta 82 (Err. 4, Pt 1); Ricezione 79 (57% pos. 34% prf.); Attacco 114 (Err. 14, Mur 13, Pt 38, 33%); Muri 6.

Durata Set '24, '25, '26, '35.


Ufficio stampa
Giocoleria Virtus Potenza